Logo Favola di Vita
Il blog della Dott.ssa
 Michela Squeo
michelasqueo@gmail.com

La Fleboterapia rigenerativa tridimensionale ambulatoriale (TRAP) è un giovane e innovativo trattamento per la cura dell’insufficienza venosa degli arti inferiori, patologia molto diffusa, che provoca le telengectasie (capillari dilatati e visibili sulla pelle), la dilatazione delle venule e delle vene, l’incontinenza delle safene e le ulcere da stasi.

Le vene varicose e i capillari dilatati delle gambe, fino alla comparsa di ulcere venose, sono condizioni molto frequenti, che colpiscono ambo i sessi (sebbene con maggior prevalenza la popolazione femminile), in età avanzata o già in periodo giovanile.

Prima l’intervento di cura più diffuso era quello della scleroterapia ovvero la “chiusura” del vaso o dei vasi malati per determinarne il collasso. La Trap ha rappresentato una vera svolta perché è una terapia iniettiva che agisce sulle pareti dei vasi, rigenerandole.

La Trap è quindi una metodica conservativa.

Mantiene infatti intatto il patrimonio venoso e lo cura ripristinandone il calibro e di conseguenza la funzionalità.

Per il paziente la fleboterapia TRAP significa:

  1. Correzione della ipertensione venosa che si traduce in un miglioramento dei sintomi (pesantezza, gonfiore, crampi notturni);
  2. Efficace prevenzione delle complicanze della malattia varicosa (flebiti, trombosi, ulcere da stasi, eczemi, etc);
  3. Miglioramento estetico

Chiarisco meglio: bisogna considerare che la sintomatologia di un’insufficienza venosa non curata può aggravarsi nel tempo, agire dunque con la Trap ha il duplice scopo di intervenire efficacemente sul problema e di prevenire ulteriori e maggiori disagi.

Il trattamento prevede una serie di microiniezioni, con aghi sottilissimi, della soluzione rigenerante.
Si trattano tutti i vasi visibili dell’arto, procedendo dal basso verso l’alto.
Terminate le iniezioni, l’arto viene bendato per qualche giorno. Rimosse le bende, il paziente può passare a indossare le calze elastiche.

In linea di massima si rendono necessarie dalle 6 alle 10 sedute ma tutto dipende dalle specifiche condizioni rilevate in sede di visita e di ecocolordoppler. I benefici si avvertono comunque già dopo qualche seduta e rimangono nel tempo.


Se la scleroterapia può trovare applicazione nel caso di presenza di pochi capillari, è assolutamente da preferire la Trap laddove abbiamo un arto con molti capillari, vene dilatate, valvole incontinenti e una storia familiare positiva.

La fleboterapia Trap in sintesi è un trattamento poco doloroso e dà ottimi risultati: garantisce un RECUPERO estetico e funzionale.

Condividi l'articolo:
Donna con occhiali che sorride

Dottoressa Michela Squeo

Specialista in medicina estetica e funzionale
Via Costantino Perazzi 49 Novara
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento dell'articolo "TRAP il trattamento per l’insufficienza venosa"? Contattami utilizzando il form.

Dove trovarmi

Il mio studio si trova in via Perazzi 49 a Novara. Ricevo su appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 20. Inizia ad allenarti per la felicità, scopri i BellEssere e come trasformare la relazione con il tuo corpo.
MICHELA SQUEO

2022 Michela Squeo - Privacy Policy

P. Iva 01175880036 - michelasqueo@gmail.com - Via Perazzi 49, 28100 Novara (NO)
cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram